Raffredda gli ambienti di produzione con i sistemi di refrigerazione industriale

Quella del 2022 si appresta ad essere tra le estati più torride degli ultimi anni. Per le aziende, questo si traduce in una sofferenza degli impianti nettamente maggiore, a causa delle temperature elevate e dell’altissimo livello di umidità.

Si rivela quindi necessario dotarsi di sistemi di refrigerazione industriale, che possano aiutare in maniera concreta a raffreddare i processi produttivi, soprattutto nei casi in cui siano richieste temperature particolarmente basse e un’umidità sempre controllata.

Il gruppo frigorifero o chiller è ad oggi lo strumento migliore a disposizione delle imprese per rinfrescare spazi sia di medie che grandi dimensioni. Si tratta di una tecnologia che raffredda gli ambienti di lavoro e gli impianti industriali, garantendo un notevole abbattimento della temperatura e il mantenimento dei livelli di umidità ottimali.

Come funziona il chiller?

Il gruppo frigorifero ad acqua sottrae il calore dal liquido grazie a un processo di compressione dei fluidi, e a sua volta lo utilizza in maniera efficace per raffreddare l’ambiente. La condensazione del gas avviene attraverso uno scambiatore di calore ad acqua, che cede il freddo nello spazio esterno.

Quali sono le componenti fondamentali di un chiller?

  • Condensatore: Rimuove il calore dall’interno e lo trasferisce all’esterno.
  • Evaporatore: Scambiatore di calore che permette lo scambio di energia tramite conduzione.
  • Compressore: Componente centrale del circuito di raffreddamento, che ne assicura il perfetto funzionamento.

Il chiller, quindi, dissipa il calore prodotto dall’impianto tramite l’utilizzo di acqua fredda raggiungendo la temperatura prestabilita, precedentemente impostata attraverso un microprocessore.

Dotarsi di un sistema di refrigerazione industriale porta indubbi vantaggi:

  • garantisce una produzione sempre di ottima qualità;
  • evita le interruzioni e i blocchi operativi, ottimizzando i costi;
  • favorisce il benessere lavorativo, mantenendo un’aria sempre fresca e pulita;
  • personalizzazione: i chiller sono realizzati in base alle specifiche esigenze dell’azienda e possono raffrescare il volume e lo spazio desiderato, senza sprechi.

Noi di Compressori Veneta sappiamo quanto sia impegnativo gestire un gruppo frigorifero, sia in termini di tempo che di impiego di risorse. Ecco perché ci affidiamo a chi ha portato questa tecnologia ai massimi livelli di eccellenza, per offrire ai nostri clienti solo il meglio del settore.

Abbiamo selezionato Hyperchill, il sistema di raffreddamento ad acqua Parker Hiross, che può soddisfare qualsiasi esigenza di produzione, affidabilità, sicurezza, longevità.

La serie Hyperchill si compone di ben 18 diversi modelli tra cui scegliere, soddisfando potenze frigorifere da 2 a 360kW, e assicurando il funzionamento impeccabile in qualsiasi condizione atmosferica, ambientale e di esercizio.

È inoltre disponibile una vasta gamma di accessori per rendere la tecnologia ancora più flessibile e su misura.

La manutenzione certificata fa la differenza

Per un funzionamento dei gruppi frigoriferi sempre eccellente e un rendimento costante che permetta di ottimizzare i costi in modo tangibile, è indispensabile affidarsi a un ottimo servizio di manutenzione. Ricordiamo che, per quanto riguarda i chiller, la manutenzione può essere gestita unicamente da professionisti specializzati muniti di patentino Fgas.

Scegliere Compressori Veneta per la gestione dei tuoi circuiti frigoriferi significa poter contare su un’assistenza capillare e tempestiva, eseguita da personale costantemente aggiornato, in conformità delle procedure stabilite a norma di legge. Inoltre, siamo iscritti al portale CIRCE dedicato alla manutenzione dei sistemi di condizionamento e refrigerazione industriale, per offrirti la massima sicurezza possibile.

Solo così potrai ottimizzare al massimo le prestazioni del tuo impianto, con la garanzia di una durata maggiore e la possibilità di prevenire i guasti, evitando dispendiosi fermi di produzione anche nelle giornate più calde dell’estate.